Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

sabato 24 settembre 2016

Krizia S/S 2017

KRIZIA SS17_ LOOK 36

Sicuramente la sfilata di Krizia è stata quella più attesa di tutta la settimana della Settimana della Moda Milanese che ha visto il ritorno in passerella della storica Maison.
Il mood che ha caratterizzato l’intera sfilata sono state le onel loro indefinito movimento protetto dai segni sinuosi delle montagne.
Nelle lunghe passeggiate solitarie al lago, Zhu Chongyun, la visionaria direttrice creativa e proprietaria di Krizia ha immaginato un delicato ponte iconografico tra oriente e occidente, tra il passato storico della Maison e il suo futuro contemporaneo e globale. Un’ispirazione romantica e dolce che viene scossa da interruzioni continue, da fratture stilistiche, da imprevisti cromatici, frutto di una lunga frequentazione dell’archivio storico di Via Manin a Milano.
I segni iconici ritornano ma senza nostalgia e ripensamenti. Sciolgono il loro tempo in versione attuale di linee pure e dirette che nascondono sorprese. Una continua e sofisticata rielaborazione di memorie che assumono uno spostamento contemporaneo. Un “haiku” tridimensionale.
E se tutti aspettavano la solita tigre, stavoltaè una tigre nuova. Diversa. Il felino Krizia torna graffiante, stampato, in jacquard multicolor o in pelle laserata. Si nasconde nei tessuti a macro e micro fioriture, in un divertente camouflage. Su bluse-felpe, abiti canotta come negli accessori di pelle laserata e metallo. Il simbolo di un’epoca si fa colorato e pop. Divertente e mai banale. E’ la tigre Krizia.
E’ così per i plissé, le balze, le rouche, che diventano petalo sulla giacca maschile, lama seghettata sulla spalla, fazzoletto esagerato o ventaglio laterale stretto da un nastro. Preziose lavorazioni che creano una contaminazione tra arte e moda come negli scultorei abiti da sera e da cocktail, lavorati come fossero opere d’arte. Onde che si ripetono e che allargano in tutta la collezione, dalla tracolla della shopping macro pochette di pelle e di tessuto ai sabot piatti.
I tessuti si fanno preziosi e inediti: fili di lana con seta croccante, mohair con organza, stretch e plissé, frutto di tecnologia all’avanguardia e tante collaborazioni speciali con i maestri artigiani italiani. I colori vanno dal tenue ice-cream, al blu lago, dall’azzurro acqua all’oro iridescente., in dialogo trs occidente e oriente.

KRIZIA SS17_ LOOK 01KRIZIA SS17_ LOOK 02KRIZIA SS17_ LOOK 03KRIZIA SS17_ LOOK 04KRIZIA SS17_ LOOK 05KRIZIA SS17_ LOOK 06KRIZIA SS17_ LOOK 07KRIZIA SS17_ LOOK 08KRIZIA SS17_ LOOK 09KRIZIA SS17_ LOOK 10KRIZIA SS17_ LOOK 11KRIZIA SS17_ LOOK 12KRIZIA SS17_ LOOK 13KRIZIA SS17_ LOOK 14KRIZIA SS17_ LOOK 15KRIZIA SS17_ LOOK 16KRIZIA SS17_ LOOK 17KRIZIA SS17_ LOOK 18KRIZIA SS17_ LOOK 19KRIZIA SS17_ LOOK 20KRIZIA SS17_ LOOK 21KRIZIA SS17_ LOOK 22KRIZIA SS17_ LOOK 23KRIZIA SS17_ LOOK 24KRIZIA SS17_ LOOK 25KRIZIA SS17_ LOOK 26KRIZIA SS17_ LOOK 27KRIZIA SS17_ LOOK 28KRIZIA SS17_ LOOK 29KRIZIA SS17_ LOOK 30KRIZIA SS17_ LOOK 31KRIZIA SS17_ LOOK 32KRIZIA SS17_ LOOK 33KRIZIA SS17_ LOOK 34KRIZIA SS17_ LOOK 35KRIZIA SS17_ LOOK 36

Nessun commento:

Posta un commento