Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 3 febbraio 2017

Renaissance, la seconda collezione di Reveyé

2016_12_01_Reveye FW17-186409
 
Renaissance, seconda collezione di Reveyé, marchio del Made in Italy 100% animal-free, si affaccia all’autunno inverno 2018 con la discrezione della prima brezza autunnale.
Tagli lineari, dettagli preziosi, forme morbide e accomodanti disegnano la rinascita della donna firmata Reveyé. Bluse dai tagli geometrici, pannelli sovrapposti, pantaloni sinuosi; la collezione si sviluppa sul sottile filo dell’equilibrio tra sogno e realtà.
La cura del dettaglio che fa la differenza, indice di sartorialità e prerogativa del Made in Italy, è la regola nel mondo Reveyé. La qualità non accetta compromessi, nessuna rinuncia, solo scelte.
 
2016_12_01_Reveye FW17-186483
 
Una femminilità sussurrata, che si esprime attraverso romantici fiocchi che adornano i colli, gonne a ruota che maliziosamente lasciano intravedere lembi di pelle. L’austerità di colli medievali removibili è contrapposta alla frivola trasparenza delle maniche a sbuffo.
 
2016_12_01_Reveye FW17-186444
 
Chiffon in viscosa e cady, jersey e dettagli in velluto, eco pelliccia e panno in cotone e poliestere: il contrasto è il leit motiv di queste creazioni, la cui palette si sviluppa principalmente nel colore dell’eleganza per antonomasia, il nero illuminato da punte di ottanio e giallo.
 
2016_12_01_Reveye FW17-187003
 
La consapevolezza di una scelta etica e morale che non esclude lo stile e la femminilità, ecco la vera rinascita! In un mondo troppo attento all’apparire e poco all’essere, Reveyé coniuga anima e stile in un progetto. I valori sono il motore del brand, che si prefigge l’obiettivo di non utilizzare esseri viventi per le proprie creazioni. Le materie prime sono selezionate tra un ventaglio di opzioni animalfree e escludono tutto ciò che possa anche lontanamente avere derivazione animale.
Grazie all’impegno profuso Reveyé ha ottenuto il massimo livello di rating dalla Lav e la certificazione della Peta, i due più autorevoli enti a livello nazionale e mondiale per la tutela degli animali. Dal singolo bottone, ai sarti la piramide produttiva è impiantata interamente sul territorio nazionale.  Produrre in Italia è fondamentale per poter garantire una filiera di qualità, conoscere e confrontarsi con produttori e avere di conseguenza la certezza che il prodotto nasce dal rispetto del lavoro e delle persone.

Nessun commento:

Posta un commento