Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

lunedì 30 dicembre 2013

Retrouvè – Luxury Vintage Boutique

Queste giornate invernali di Dicembre, tipicamente nebbiose e fredde che sono poi caratteristica della pianura, sono state scaldate e ravvivate dal party “Piazza Retrouvè” che Mihaela Mladenovska ha voluto offrire alla città di Brescia in occasione dell’inaugurazione della nuova sede di “Retrouvè”, la sua Luxury Vintage Boutique.
 La boutique di Mihaela incarna perfettamente il concetto di vintage, termine purtroppo dai più abusato e confuso con altro. Da “Retrouvè” si possono trovare esclusivamente pezzi di culto e che si sono distinti per la loro alta qualità, come in una galleria d’arte. Qualità e innovazione che rendono un pezzo unico, andando oltre il semplice scorrere del tempo. Se Mihaela Mladenovska ha un sguardo nitido sulle nuove tendenze di domani con l’altra sua boutique, “The Queen”, con “Retrouvè” rende omaggio invece a coloro (Chanel, Hermès, Louis Vuitton, vere passioni per Mihaela!)  che hanno creato pezzi unici nel passato ma che sono oggi attuali come ieri grazie alla loro originalità senza tempo.


Lo scorso 15 Dicembre “Piazza Retrouvè” ha radunato una curiosa folla nella centralissima Piazza Mercato di Brescia per ammirare la nuova boutique e ascoltare un coinvolgente concerto Gospel che ha accompagnato l’intera serata. A fare gli onori di casa Mihaela Mladenovska con il modello Mariano di Vaio, volto della nuova campagna Autunno Inverno per la boutique “The Queen”.
 La location dedicata a “Retrouvè” è un progetto firmato dallo studio The Bolds di Massimo Prestini e Lars Duelffer, ed è partito dall’originale spazio cinquecentesco, sviluppando insieme a Mihaela Mladenovska un concept espositivo innovativo e unico nel suo genere. Sono stati utilizzati materiali preziosi e altri caduti in disuso - quali onici, radiche, palissandro ed ebano – accostandoli a strutture modulari in ferro grezzo. L'illuminazione a basso impatto energetico è parte integrante della struttura stessa. Lo spazio così concepito dai progettisti risulta per i visitatori come uno spazio dinamico e mai statico. Un piccolo gioiello per la città di Brescia.

Nessun commento:

Posta un commento