Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 22 giugno 2018

Ernesto Gismondi e Artemide premiati alla XXV Edizione del Compasso d'Oro ADI

Artemide_Ingegnere Gismondi_foto Pierpaolo Ferrari

ADI ha conferito ieri mercoledì 20 giugno a Milano due importanti riconoscimenti a Ernesto Gismondi e Artemide.
Assegna il Compasso d’Oro alla Carriera all’ingegnere fondatore dell’azienda che guida da 59 anni, non solo come imprenditore ma anche con interventi come designer, tra cui Discovery, l’innovativa sospensione anch’essa vincitrice del Compasso d’Oro 2018.

Compasso D’Oro alla Carriera – Ernesto Gismondi
“Ingegnere aerospaziale, docente universitario e imprenditore, in sintesi: uomo di ingegno poliedrico. Fondatore di Artemide, da subito utilizza i processi di design come fattore distintivo e in questo lungo percorso incentiva e valorizza collaborazioni con il mondo del progetto nazionale e internazionale. Esempio coerente di come il progetto di design possa essere concreta leva strategica di crescita culturale ed economica, ha sempre operato affinché il design italiano potesse essere esempio virtuoso a livello internazionale.”

Artemide_Discovery_Ernesto Gismondi_ph Ferrari_02

Compasso D’Oro - Discovery Sospensione
“Spenta è un sottile anello metallico che disegna un vuoto silenzioso sospeso nello spazio. Accesa improvvisamente diventa un disco intensamente luminescente disegnando una sorpresa che è la vera anima di questo prodotto.”

Ernesto Gismondi non solo fonda e dirige Artemide ma, ingegnere aeronautico e missilistico insegna Motori per Missili al Politecnico di Milano dal 1964 al 1984. E’ tra gli ideatori di Memphis e ha negli anni ricoperto numerose cariche nell’ambito dell’Associazione Industriale Lombarda (Assolombarda), Federmeccanica, Confindustria, Ente Autonomo Fiera di Milano, Cosmit, CNEL e presso il Ministero per l’Università e la Ricerca, diventando anche Vice Presidente dell’ADI.
Tra i numerosi e prestigiosi riconoscimenti è stato nominato Cavaliere del Lavoro nel 2008.
Nel percorso imprenditoriale con Artemide ha guidato le strategie produttive, commerciali, finanziarie senza però abbandonare mai la passione per il progetto e per il “valore del fare” che negli anni ha quotidianamente espresso nel rapporto diretto con designer e architetti disegnando anche numerosi prodotti di successo.
Tra questi la premiata Discovery. Espressione del miglior design italiano, Discovery interpreta ricerca, innovazione tecnologica e materica, saper fare, attenzione alle qualità della luce per il benessere dell’uomo, valori che hanno da sempre guidato Ernesto Gismondi non solo nella progettazione ma nello sviluppo dell’azienda.

HyperFocal: 0

Discovery è un elemento totalmente assente e smaterializzato che acquista volume quando viene accesa attraverso un’emissione confortevole e perfetta anche per gli spazi di lavoro. Presentata nel 2015 nella versione a sospensione e nel 2016 in quella a parete, si declina oggi anche in tre diverse dimensioni sospese verticalmente che ne fanno  un elemento ancora più magico e scenografico, capace di interagire con l’ambiente circostante incorniciando prospettive, punti di vista o dettagli grazie alla sua perfetta trasparenza da spento.
E’ una soluzione perfettamente trasversale e sorprendente nel tradurre l’innovazione in emozione della  percezione luminosa.
La Cerimonia di Premiazione del Compasso d’Oro si è svolta a Milano il 20 giugno presso il Castello Sforzesco nel Cortile della Rocchetta, sede dal 21 al 26 giugno della mostra di tutti i prodotti partecipanti alla XXV edizione del Premio. In mostra anche Les Danseuses, progettate da Atelier Oï, selezionate ADI INDEX 2016.
Artemide ha già nel suo percorso storico numerosi riconoscimenti dal Premio Compasso d’Oro ADI, vinto dall’azienda con numerosi prodotti:

· Eclisse di Vico Magistretti, nel 1967
· Tolomeo di Michele De Lucchi e Giancarlo Fassina, nel 1989
· Pipe di Herzog & De Meuron, nel 2004
· Smith (collezione Danese) di Jonathan Olivares, nel 2011
· Collezione IN-EI di Issey Miyake, nel 2014
Nel 1994 Artemide ha anche ricevuto il prestigioso Compasso d’Oro alla Carriera.