Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

domenica 12 febbraio 2017

LOEWE svela la lista dei 26 finalisti del LOEWE Craft Prize

LOEWE_CRAFT PRIZE_LINO TAGLIAPIETRA
 
I 26 finalisti sono stati selezionati da un comitato di esperti tra quasi 4000 proposte di artigiani che rappresentano un ampio ventaglio di specialità provenienti da oltre 75 paesi in 5 continenti. La diversificata gamma di opere presentate abbraccia una grande varietà di tecniche, mezzi e modalità di espressione.            
Il 31 gennaio 2017 il comitato di esperti si è riunito a Madrid, dove nel corso di due giorni ha esaminato il lavoro presentato dai partecipanti. Gli esperti si sono impegnati ad identificare le opere più eccellenti in termini di realizzazione tecnica, innovazione e visione artistica. Sul processo di selezione, la giuria affermato: “Le opere scelte rispecchiano la totale dedizione dell’autore: un insieme di idee, abilità e metodo; una materializzazione tattile di maestria e visione. I finalisti selezionati, compresi in una fascia d’età che va dai 20 agli 80 anni, sfiorano il confine tra arte e artigianato.”
Dalla lista dei pre-selezionati finalisti, in aprile 2017, una giuria composta da illustri personaggi del mondo del design nominerà il vincitore del LOEWE Craft Prize 2017 (ritratti dei membri della giuria e esclusive citazioni dedicate all’importanza dell’artigianato disponibili su loewecraftprize.com).
Il vincitore del LOEWE Craft Prize 2017 sarà annunciato il 10 aprile a Madrid.
Tutte le opere saranno esibite al Colegio de Arquitectos di Madrid (COAM) (dal 10 aprile al 10 maggio 2017), e in seguito a New York (Chamber Gallery, dal 31 maggio al 7 giugno) e a Tokyo (nel mese di novembre 2017). 

I finalisti sono (in ordine alfabetico, con rispettiva nazionalità):
Adi Toch, Regno Unito. Anne Low, Canada. Artesanias Panikua, Messico. Bae Sejin, Repubblica di Corea. Brendan Lee Satis Tang, Canada. Celia Pym, Regno Unito. Chiachio & Giannone, Argentina. David Huycke, Belgio. Ernst Gamperl, Germania. Fatima Tocornal, Spagna. Guillermo Alvarez Charvel, Messico. Heidi Friesen, Canada. Helena Schepens, Belgi. Igawa Takeshi, Giappone. Kim Buck, Danimarca. Kristina Rothe, Germania. Lino Tagliapietra, Italia. Patricia Domingues, Portogallo. Robert Baines, Australia. Sangwoo Kim, Repubblica di Corea. Sara Flynn, Regno Unito. Shuji Nakagawa, Giappone. Sona, Bangladesh. Sylvie Vandenhoucke, Belgio. Yoshiaki Kojiro, Giappone. Zhilong Zheng, Cina. 

Il Craft Prize di LOEWE fu lanciato dalla LOEWE FOUNDATION nel 2016 con l’obiettivo di esibire e celebrare l’innovazione, l’eccellenza e il valore artistico dell’artigianato moderno. Attraverso questa iniziativa, il marchio si prefigge di riconoscere l’importanza dell’artigianato all’interno della cultura contemporanea, accendono i riflettori, visione e impegno nell’innovazione saranno un punto di riferimento per il futuro. La nascita del premio affonda le sue radici nelle origini di LOEWE che nacque come laboratorio artigiano collettivo nel 1846.
Le candidature sono aperte a tutti i professionisti sopra l’età di 18 anni che lavorano nell’ambito dell’artigianato.
Il premio è stato ideato dal Direttore Creativo di LOEWE. “L’artigianato è l’essenza di LOEWE. La nostra Maison è fondata sull’artigianato nella sua forma più pura. È qui che si trova la modernità ed avrà sempre un’importanza cruciale,’ ha dichiarato Anderson in occasione del lancio del progetto.
Il vincitore del LOEWE Craft Prize riceverà un premio di 50.000 Euro e la sua opera farà parte, insieme alle altre finaliste, della speciale esibizione che toccherà varie città, tra cui Madrid, Tokyo e New York, e del catalogo dedicato.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_Adi Toch
Adi Toch, Regno Unito
‘Encircling Vessel, Whispering Vessels series’, recipiente in argento britannia che contiene sfere in acciaio inossidabile,
0.2 x 0.2 x 0.12 cm. 5 pezzi
2015
Evocando i sensi attraverso forma, movimento e suono, questo oggetto tattile –contenente un set di sfere in acciaio visibili e intrappolate al suo interno — stimola un senso di ricerca e di meraviglia prima della rivelazione della sua funzione.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_ANNE LOW
Anne Low, Canada
An Ambitious Pagan I’, lino intessuto a mano tinto madder corallo e noce nero
1.19 x 22.6 x 7.52 cm.
2015
Una struttura dalla funzione decorativa e religiosa, ricavata da legno di noce nero, corallo e lino utilizzando elaborate tecniche di tintura e cucitura con il solo scopo di  esibire un unico pezzo di tela intessuto a mano.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_ARTESANIAS PANIKUA
Artesanias Panikua, Messico
‘Tata Curiata’, fibra di frumento, 1.43 x 1.43 x 1.43 cm.
2016
Inspirato alla mitologia popolare messicana e all’artigianato tradizionale, un sole raggiante presenta, al suo centro, una stella ricavata da centinaia di fili in fibra di frumento che offre una manifestazione di virtuosismi artistici e una reinterpretazione della tecnica di intreccio di cesti.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_BAE SEJIN
Bae Sejin, Repubblica di Corea
‘Waiting for Godot 130307-134090’, argilla
0.65 x 0.65 x 0.54 cm.
2015
Un’inaspettata opera in ceramica, la cui forza estetica deriva dalla minuziosa costrizione costituita da innumerevoli pezzi di argilla numerati in un ossessivo esercizio di ripetizione ispirato a Samuel Beckett.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_BRENDAN LEE
Brendan Lee Satish Tang, Canada
‘Manga Ormolu Ver. 5.0-s’, ceramica cotta a bassa temperatura + smalto + acrilico,
40.6 x 40.6 x 64 cm.
2016
In un’originale miscela di tradizione ceramica, cultura pop e estetica della tecnologia, questo oggetto attualizza un tradizionale vaso cinese attraverso un’estensione robotica, creando un unico pezzo ricavato da argilla e acrilico.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_CELIA PYM
Celia Pym, Regno Unito
‘Norwegian Sweater’, maglia danneggiata originale dalla Ragpile Collection di Annemor Sundbø , 0.04 x 1.3 x 0.9 cm.
2010
Costruita riparando con filati bianchi un capo lavorato a mano, questo pezzo concettuale visualizza l’idea di distruzione e ripristino di un capo d’abbigliamento creato da  apparente materiale di scarto.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_Selva Blanca 1 Chiachio & Giannone Premio LoeweLOEWE_CRAFT PRIZE_Selva Blanca 2 Chiachio & Giannone  Premio LoeweLOEWE_CRAFT PRIZE_Selva Blanca 3 Chiachio & Giannone  Premio Loewe
Chiachio & Giannone, Argentina
‘Selva Blanca’, fili di cotone e rayon, legno, tessuto, fili di gioielli,
0.3 x 4.6 x 2.85 cm. 10 pezzi
2015
Vivace e fantasiosa, questa grande opera intessuta a mano utilizza una ricca combinazione di materiali ricamati, tra cui anche gioielli, dando vita a un regno animale all’interno di una foresta di svariati colori e forme.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_HUYCKE_Edge_of_Chaos
David Huycke, Belgio
‘Edge of Chaos’, argento
0.17 x 0.17 x 0.13 cm.
2012
In questo oggetto, l’argento è abilmente lavorato per creare un’intenzionale tensione tra complessità (evidente nel concept, nella struttura e nei dettagli) e assoluta semplicità di forma e grezza materialità.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_ERNST GAMPERL
Ernst Gamperl, Germania
‘Tree of Life 2’, quercia, 0.53 x 0.51 x 0.92 cm.
2016
Ricavato da un’imponente vecchia quercia sradicata da una tempesta, questo paio di oggetti deve la propria forma alle naturali caratteristiche dell’albero, mentre esibisce nei dettagli della superficie la mano esperta dell’artgiano.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_FATIMA TOCORNAL1LOEWE_CRAFT PRIZE_FATIMA TOCORNAL2LOEWE_CRAFT PRIZE_FATIMA TOCORNAL3LOEWE_CRAFT PRIZE_FATIMA TOCORNAL4
Fátima Tocornal, Spagna
‘Dreamers’, smalto, argento nichelato,
0.05 x 6.5 x 6.5 cm. 4 pezzi
2015
Questi pezzi in argento smaltato — che richiamano il silenzio che precede la creazione — uniscono maestria tecnica e abilità di lavorazione dei materiali con l’utilizzo di decorazione figurativa, inusuale nell’arte contemporanea del gioiello.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_GUILLERMO ALVAREZCHARVEL
Guillermo Álvarez-Charvel, Messico
‘Animal Print’, carta
0.55 x 0.65 x 0.6 cm. 35 pezzi
2010
Fragili all’apparenza ma solidi nella struttura, questi contenitori riconfigurabili composti da carta ripiegata dalla struttura visibile, uniscono con semplicità espressiva l’artigianato indigeno con  il processo industriale.
 
Heidi Friesen, Canada
‘NeoFolk’, lino, cotone, canapa, seta
2.5 x 0.01 x 2 cm.
2016
Quest’opera in tessuto narra una storia utilizzando filati, colori e motivi, associando un antico pannello di lino accuratamente rielaborato con un panno fresco di tessitura rappresentando lo scambio culturale che avviene tra materiali e tecnica artigianale.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_HELENA SCHEPENS
Helena Schepens, Belgio
‘Ellerbeckia’, argento sterling
0.25 x 0.25 x 0.08 cm.
2010
Unendo concept e artigianato, la lavorazione di questo recipiente dà vita ad un raffinato motivo composto da piccoli fori che creano l’illusione del cristallo, regalando allo stesso tempo un inaspettato e poetico effetto ombra
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_IGAWA TAKESHI
Igawa Takeshi, Giappone
‘Line and Surface: VI’, lacca urushi giapponese, lino, uretano
1700 x 490 x 320 cm.
2013
Quest’elegante oggetto adopera una tradizionale tecnica di laccatura giapponese (Urushi) applicata ad uno stampo in poliuretano per esprimere l’essenza aristocratica dell’artigianato ed esaminare la relazione tra forma, struttura e funzione.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_KIM BUCK
Kim Buck, Danimarca
‘Puffed Up series’, oro
999.9, 0.04 x 0.03 x 0.05 cm per anello
2011-2016
Tre anelli che per forma e materiale richiamano gli anelli cavaliere, tradizionali simboli identitari, inaspettatamente presentati in sottile lamina d’oro saldata e riempita con air as a rappresentare la metafora del rischio d’inflazione.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_KRISTINA ROTHE
Kristina Rothe, Germania
‘Burial object “Steps” ‘carta lavorata a mano,
18 x 14 x 18 cm.
2010
Un profondo lato poetico è espresso da questo recipiente funerario di carta lavorato a mano, un materiale che racconta di un’effimera leggerezza, e simboleggia un nuovo inizio attraverso la semplice forma sensuale, la luminosità del colore la fuggevole materialità.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_LINO TAGLIAPIETRA
Lino Tagliapietra, Italia
‘Dinosaur’, murrina romane multicolor di vetro soffiato,
41.9 x 21.5 x 147.3 cm.
2016
Un’opera in vetro soffiato multicolor che sottolinea il legame tra l’animale preistorico che dà il nome all’opera con la fluidità delle creature marine, unendo abilità modellante con una sofisticata tecnica d’intarsio a caldo per un effetto esplosivo.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_Patricia_Domingues
Patrícia Domingues, Portogallo
‘Many&Deliberated’, lapislazzuli ricostruiti,
0.03 x 0.06 x 0.06 cm.
2016
Un gioiello ricavato da un blocco di lapislazzuli, spaccato e frammentato al fine di raggiungere un gioco di cavità, consistenza e struttura capace di rivelare un paesaggio interno nascosto attraverso intenzionali e controllate spaccature.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_ROBERT BAINES
Robert Baines, Australia
‘Steampunk from the Cosmos’, oro
750, 0.012 x 0.039 x 0.01 cm.
2016
In questo prezioso pezzo, fatto interamente in oro, l’abilità artigiana sposa la storica lavorazione in filigrana con le tradizionali tecniche gioielliere, utilizzando un vocabolario estetico squisitamente contemporaneo e personale.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_SANGWOO KIM
Sangwoo Kim, Repubblica di Corea
‘Winter’, gres e porcellana,
1.45 x 0.78 x 0.7 cm.
2016
Ispirata alla catena montuosa svizzera durante la stagione invernale, questa scultura in ceramica è ricoperta di porcellana, a richiamare il colore della neve, e avanzati metodi di lucidatura regalano una precisione nella continuità della forma e una tattilità effetto pelle.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_SARA FLYNN
Sara Flynn, Regno Unito
‘Esker Vessel’, porcellana.
2016
Un’iconica opera in ceramica tagliata, riassemblata e verniciata a spray nel tentativo di esplorare le caratteristiche legate al volume, alla forma e all’estetica della porcellana cotta a gran fuoco attraverso colore e forma splendidi.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_SHUJI NAKAGAWA
Shuji Nakagawa, Giappone
‘Big Trays of parquetry’, cedro giapponese,
2 x 2 x 0.1 cm. 3 pezzi.
2015
Elaborando le caratteristiche individuali del materiale, una lavorazione magistrale del legno dà vita a 3 pezzi inaspettatamente tattili, mentre la tecnica del parquet introduce rigore scientifico nell’artigianato tradizionale.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_SONA
Sona, Bangladesh
‘White on White Quilt - Moyur’, tessuto di cotone,
180 x 230 x 0 cm.
2016
6 mesi di lavorazione hanno portato alla creazione di questa delicata opera per cui svariati strati di cotone si uniscono utilizzando una tecnica tradizionale tramandata attraverso generazioni di donne rurali, mostrando la forza dell’impatto della sapienza artigianale.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_SYLVIE VANDENHOUCKE
Sylvie Vandenhoucke, Belgio
‘Converging Line’, vetro – pasta di vetro,
0.06 x 0.93 x 0.93 cm.
2014
Una grande opera muraria creata utilizzando un’elaborata e antica forma di lavorazione del vetro per la quale migliaia di minuscoli pezzi vengono assemblati per formare un motivo attraverso  la loro cottura all’interno di un calco fino al loro prestabilito posizionamento.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_YOSHIAKI KOJIRO
Yoshiaki Kojiro, Giappone
‘Structural Blue’, polvere di vetro e polvere di ossido di rame,
0.54 x 0.54 x 0.39 cm.
2015
In un esercizio di ricerca di materiali e ricchezza di colore, questo pezzo trasforma polvere in forma strutturata attraverso un complesso processo che cuoce vetro misto e ossido di rame in una forma precisamente modellata.
 
LOEWE_CRAFT PRIZE_ZHILONG ZHENG
Zhilong Zheng, Cina
‘Tree Chair’, legno,
46 x 46 x 73 cm.
2015
Ispirata all’origine naturale del legno, questa singolare seduta sembra emergere spontaneamente dal bosco, unendo artigianalità cinese e simbolismo a carattere decorativo e semplice praticità.

Nessun commento:

Posta un commento