Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

giovedì 7 novembre 2013

MARVELOUS MAX MARA TOKYO 2013



Tokyo, 5 novembre 2013. Dopo le manifestazioni di Mosca per il 60° anniversario del Gruppo e la presentazione multimediale andata in scena l’anno scorso a Hong Kong, Max Mara continua la serie di eventi globali volando ancora più a Oriente per Marvelous Max Mara Tokyo 2013 con cui intende celebrare i suoi primi 25 anni in Giappone.
Il primo store è stato inaugurato nel centralissimo quartiere di Roppongi nel 1990. Oggi le boutique del Gruppo sono 149 di cui 65 specifche Max Mara. Una presenza importante celebrata oggi con questo grande evento che si propone di essere una vera e propria Max Mara fashion experience più che una semplice ricorrenza di festeggiamenti.
“Marvelous Max Mara Tokyo 2013” è stato anche concepito per festeggiare il re-opening dello storico fagship store di 450mq a Ginza, completamente rinnovato a dieci anni dall’apertura. Lo store è stato ridisegnato negli interni e della sua veste architettonica con il nuovo concept progettato dallo studio Duccio Grassi Architects (che via via sarà applicato ai Max Mara store più importanti del mondo) con un’attenzione particolare per questa boutique, all’impatto design degli esterni. 

ã‚ç¿äOäœfinal_2VFP_9165VFP_9788
A___0477A___0485

La facciata si confgura, infatti, come un leggero ricamo in metallo bianco che avvolge in una membrana di luce il preesistente edifcio in cristallo, con il duplice scopo di sottolineare I volumi rendendoli più visibili e allo stesso tempo lasciar trasparire gli interni in materiali caldi e naturali come il legno chiaro e il metallo brunito. L’ingresso del negozio, anch’esso incorniciato da un portale bianco, è caratterizzato dalla presenza di due grandi schermi che raccontano il marchio attraverso immagini e suoni. All’interno dello store si potranno trovare le principali collezioni Max Mara, Sportmax, ed un'ampia selezione di Accessori.

L’evento clou di Marvelous Max Mara Tokyo 2013, è il grande fashion show che si è svolto il 5 novembre – il primo in Giappone per l’importante luxury fashion house italiana – con più di 1000 invitati tra stampa, celebrities hollywoodiane, socialites, top client ed una selezionata lista di giornalisti internazionali.

Jennifer GarnerPaloma Faith(Max Mara)Tao Okamoto(Max Mara)Youn-a(Max Mara)

Organizzato in una location straordinaria: Ryogoku Kokugikan, l’arena di sumo più importante di Tokyo, edifcata su quella storica del 1909, con una capacità di 13mila spettatori e trasformata per l’occasione in un sofsticato club dove si terrà la sflata. Evento nell’evento, lo speciale live show privato della famosa cantante Paloma Faith. A seguire un esclusivo party con dj set. Paloma Faith è una cantante, attrice e performer dai tratti blues e jazz, cresciuta artisticamente nei club di Soho a Londra. 

Paloma Faith

Una moderna Billie Holiday, femminile e sofsticata come una vera lady del “soul”, che occhieggia gli anni ’40. Faith è diventata famosa internazionalmente grazie ai suoi due dischi di platino “Fall to Grace” e “Do You Want the Truth or Something Beautiful?”

MARVELOUS MAX MARA TOKYO 2013
THE FASHION SHOW

Lo show, inizia con selezionati modelli della Resort 2014, continuando con i top outfit della collezione primavera-estate 2014 andata in scena in anteprima a Milano per poi concludersi con una serie di proposte cocktail e party della linea Max Mara Elegante. In un grande spettacolo in più atti che riunisce senza soluzione di continuità differenti mood, tendenze e ispirazioni con quella inconfondibile coerenza ed eleganza tipica di Max Mara.

000250200700025020140002502037

1 atto. Preludio della bella stagione, la collezione Resort 2014 gioca con sottili riferimenti a “LeSacré du Printemps”, capolavoro dei Balletti Russi di Sergej Djaghilev, su musica di Igor ’Stravinskij di cui cade il centenario dalla prima rappresentazione. Per cui Max Mara si è rifatta alla mise en scene di Nicholas Roerich con mantelle, tuniche a strati, giochi di sovrapposizioni e soprattutto la contaminazione dei colori (che ricordano “La Danse” di Matisse, tra le ispirazioni per l’opera) reinterpretati in outft super moderni dallo stile essenziale e urbano. Filtrando – e rinnovando - il classico con la forza dirompente delle avanguardie.
Secondo quella flosofa capace di combinare tradizione e innovazione da sempre punto di forza dello stile Max Mara.

00025019150002501920000250192200025019280002501946

2 atto. Continuando a giocare tra classicismo e avanguardia, la main-collection Max Mara primavera-estate 2014 riscopre una certa eleganza neo-minimalista ispirata all’arte made in New York. Come per i completi leggeri e luminosi come i loft di SoHo. O i capi in un inedito tessuto denim che hanno i tratti e le sfumature dei dipinti alla Robert Ryman. E ancora i total look monocromi dove tutto è coordinato, dalla giacca fno agli accessori. Per un effetto “dressy” dalla testa ai piedi.
3 atto. Scende la sera. Per la collezione Elegante: bianco, nero e oro liquido per bustier dress drappeggiati, jumpsuit da sera, bluse o tuxedo con sofsticatissimi cropped pants. E per arrivare al gran fnale, tornano i colori: Matisse + Djagilev + Warhol. East meets west in un arcobaleno postromantico di grande effetto scenografco.

Nessun commento:

Posta un commento