Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

venerdì 25 ottobre 2013

Giorgio Armani presenta One Night Only New York

 
Giorgio Armani ieri era a New York, in occasione di un grande evento che ha celebrato il rapporto speciale tra lo stilista, gli Stati Uniti e la città di New York. Dopo quattro anni d’assenza - la sua ultima visita ufficiale risale infatti al 2009 in occasione dell’apertura del concept store Armani/Fifth Avenue - lo stilista torna quindi nella Grande Mela, la città che ha rappresentato l’inizio del suo lavoro e del suo successo, e che gli aveva reso omaggio nell’ottobre del 2000 con la mostra retrospettiva dedicatagli dal Guggenheim Museum.
“Dall’apertura del mio primo negozio a New York, nel 1985, ho sempre avuto un seguito molto fedele. Una grande sfilata che presenta per la prima volta al pubblico americano le mie collezioni di Alta Moda è il mio modo per dire ‘grazie’”, dice Giorgio Armani. “Attendo con gioia di trascorrere una serata memorabile circondato dai molti amici che ho conosciuto nel corso degli anni”, raccontava ieri lo stilista prima del grande evento.
La serata speciale One Night Only New York si è svolta al SuperPier, nel Meatpacking District, il lungo molo galleggiante sul fiume Hudson di Manhattan. Gran parte della struttura - non meno di 9000 metri quadri - è stata completamente ridisegnata per l’occasione. La One Night Only sarà l’ultimo grande evento prima che il SuperPier venga trasformato in una Retail Experience polifunzionale.


Nella location ha avuto luogo luogo infatti una sfilata dedicata esclusivamente alle collezioni Giorgio Armani Privé, che è stata presentata agli oltre 700 ospiti tra vip, socialite, autorità, stampa locale ed estera. Sulla passerella, che per l’occasione ha raggiunto la lunghezza di 87 metri, hanno sfilato una selezione di abiti di tutte le collezioni Privé dal 2005 a oggi e, in chiusura, l’intera collezione autunno inverno Privé Nude presentata lo scorso luglio a Parigi. Lo show è stato seguito poi seguito da un party esclusivo con cocktail dinatoire e musica del dj Mark Ronson.
Nella stessa location è stata inaugurata anche la mostra Eccentrico che dopo Milano, Tokyo e Hong Kong e Roma approda a New York con un nuovo allestimento e sarà aperta al pubblico dal 25 al 27 ottobre, dalle ore 10.00 alle ore 20.00. In esposizione una selezione di abiti delle collezioni Giorgio Armani e Giorgio Armani Privé: 54 creazioni dal 1985 a oggi, frutto di una visione di raffinata eleganza e fantasiosa immaginazione, suggeriscono una lettura diversa del mondo di Giorgio Armani. Nella mostra saranno inoltre esposti più di 300 accessori tra cui gioielli, scarpe, borse e cappelli e, come omaggio all’artigianalità della Haute Parfumerie, fragranze esclusive: Crystal e le collezioni in edizione limitata Armani Privé.
“Mi piace l’America, e mi piacciono gli americani. Ogni volta che torno, mi dimostrano la loro ammirazione e il loro affetto con incredibile entusiasmo, e questo mi conforta e mi rassicura. C'è in loro una tale immediatezza, un modo cosí sincero di esprimere ammirazione, che da stilista e imprenditore mi spingono a lavorare con fantasia e impegno”, ha dichiarato Giorgio Armani.
In occasione dell’evento, il sindaco Michael Bloomberg ha ufficialmente proclamato il Giorgio Armani Day, per il grande contributo dato dallo stilista all'industria della moda internazionale e per il suo duraturo legame con la città di New York.
La rete di vendita al dettaglio di Giorgio Armani a New York comprende: 1 boutique Giorgio Armani, 2 Emporio Armani, un concept store Armani/Fifth Avenue, 1 Armani Junior, 4 A/X Armani Exchange e 1 Armani/Casa.
Negli Stati Uniti l’esclusiva rete distributiva del Gruppo comprende: 16 negozi Giorgio Armani, 16 negozi Emporio Armani, 1 negozio Armani Junior, 1 negozio Armani Jeans, 2 negozi Armani/Casa e 1 concept store Armani/Fifth Avenue a New York.

Nessun commento:

Posta un commento